Skip to content

Salerno, la morte di Spirito: archiviazione per Nese

Rigettata l'opposizione all'archiviazione per il primario di Ortopedia del Ruggi
Salerno, la morte di Spirito: archiviazione per Nese

Arriva l’archiviazione per il primario di Ortopedia dell’ospedale “Ruggi”, Mauro Nese, nell’ambito dell’inchiesta avviata in seguito alla morte di Matteo Spirito, il noto commerciante salernitano di giocattoli di 59 anni scomparso nella notte fra Pasqua e Pasquetta del 2022 mentre era ricoverato nel reparto di Ortopedia del “Moscati” di Avellino (in seguito a un primo accesso in via San Leonardo) in attesa di essere sottoposto a un intervento chirurgico per una frattura al bacino provocata da un incidente stradale avvenuto pochi giorni prima. Il giudice della seconda sezione penale del tribunale di Avellino, Lorenzo Corona, ha rigettato la richiesta d’opposizione all’archiviazione presentata dai familiari del commerciante salernitano, assistiti dall’avvocato Giovanni Annunziata.

La palla ai giudici di via Dalmazia

Il procedimento, adesso, è stato trasferito al tribunale di Salerno: resta indagato, infatti, il conducente dell’altro mezzo coinvolto nell’incidente stradale che ha coinvolto Spirito e toccherà ai giudici di via Dalmazia – competenti sulla vicenda – chiarire la situazione. L’archiviazione, dunque, è arrivata per Mauro Nese, primario del reparto di Ortopedia dell’ospedale “Ruggi” (assistito dagli avvocati Vittorio Schettino e Gianpaolo Durante).

Leggi anche