Skip to content

Schianto in autostrada, muore imprenditore

Auto si ribalta sull'A30, perde la vita un 38enne del Vibonese. In ospedale il socio che viaggiava con lui
Schianto in autostrada, muore imprenditore

Si chiamava Domenico Defina ed era, insieme al socio Raffaele Franzè, il titolare di una attività di installazione di infissi e serramenta, che fino a qualche anno fa aveva sede nel suo paese di origine, Stefanaconi, ma da un biennio spostatasi nella zona industriale di Ionadi. Il 38enne è deceduto, stamani, in un incidente stradale lungo la A30, in Campania, nel tratto compreso tra il bivio con la A1 e Nola verso Salerno.

La dinamica

Per cause in corso di accertamento, l’auto sulla quale la vittima viaggiava, insieme al socio, si è ribaltata più volte non lasciando scampo al 38enne che da tempo risiedeva a San Calogero, sempre nel Vibonese, dopo essersi sposato. Il socio è stato trasportato nell’ospedale poi vicino, e le sue condizioni sono al vaglio dei medici. In Campania, i due imprenditori, si trovavano per questioni di lavoro e al momento dell’incidente stavano facendo rientro in Calabria.

La riapertura

Sulla scomparsa di Defina, il cordoglio del sindaco di Stefanaconi, Salvatore Solano. Sul posto sono intervenuti i vigili del fuoco, i soccorsi sanitari, le pattuglie della Polizia Stradale e il personale della direzione del 6° Tronco di Cassino di Autostrade per l’Italia. Il tratto autostradale è stato riaperto al traffico solo intorno alle 11.30.

Leggi anche