Skip to content

Famiglia con 3 figli piccoli custodiva 400g di cocaina

La donna custodiva anche una carta d'identità falsa
Famiglia con 3 figli piccoli custodiva 400g di cocaina

Blitz antidroga dei carabinieri tra il parco Verde di Caivano, Afragola e Casoria e il Casertano: trovati 400 grammi di cocaina nella casa di una famiglia di insospettabili. Sono stati i militari del Nucleo investigativo di Castello di Cisterna a mettere in atto i controlli. Nel centro di Orta di Atella i carabinieri bussano alla porta di una famiglia insospettabile: in casa marito e moglie incensurati di 41 anni e i tre figli minori che hanno rispettivamente 10, 5 e 2 anni. Rinvenuti e sequestrati 400 grammi di cocaina, materiale per il confezionamento e diversa contabilità relativa allo spaccio. I coniugi sono stati trasferiti in carcere mentre i bambini sono stati affidati ai nonni. La donna è stata trovata anche in possesso di una carta di identità falsa sulla quale sono in corso accertamenti.

Nelle stesse ore ad Afragola i carabinieri irrompono nell’abitazione di Pasquale Varriale, 45enne del posto sottoposto agli arresti domiciliari per associazione finalizzata al traffico di sostanza stupefacente; in casa anche il 23enne già noto alle forze dell’ordine Vincenzo De Rosa. I militari li sorprendono mentre stanno confezionando le diverse dosi droga. I due, nonostante la presenza dei carabinieri, provano a disfarsi della droga gettandola nel water. Scoperto il “nascondiglio” della droga: il pozzetto della fecale all’interno della corte condominiale. Rinvenute e sequestrate 47 dosi di cocaina, 12 dosi di marijuana e diverso materiale per il confezionamento. Nell’abitazione trovati e sequestrati anche 1.520 euro.

Leggi anche