Skip to content

Salerno, bimbo di tre mesi positivo alla cocaina: è grave

Il piccolo è stato trasferito al Santobono dopo l'accesso al Pronto Soccorso del Ruggi
Salerno, bimbo di tre mesi positivo alla cocaina: è grave

Un bimbo di tre mesi è ricoverato in gravi condizioni nell’ospedale Santobono di Napoli dopo essere risultato positivo alla cocaina. La scoperta è stata fatta ieri dai medici del reparto di Pediatria dell’ospedale Ruggi di Salerno. Il piccolo, infatti, era arrivato al pronto soccorso pediatrico in gravissime condizioni. I medici sono riusciti a stabilizzarlo, disponendo il trasferimento in elisoccorso al Santobono dove è tutt’ora ricoverato.

Le indagini della polizia

Dalle analisi delle urine è emersa la positività del piccolo – che è venuto alla luce tre mesi fa sempre al Ruggi – alla cocaina. Da quanto si apprende la madre sarebbe un’assuntrice di stupefacenti. Non si esclude, dunque, che la trasmissione possa essere avvenuta attraverso l’allattamento. Il caso è stato segnalato agli agenti della Polizia di Stato che sono al lavoro per ricostruire quanto accaduto.

Leggi anche