Skip to content

Cava de’ Tirreni, ladri implacabili: finestre in frantumi e fuga

di Annalaura Ferrara
Ancora raid, i residenti non ci stanno: «Noi svegli fino alle 4,30 del mattino, basta»
Cava de’ Tirreni, ladri implacabili: finestre in frantumi e fuga

Ancora banditi a Cava de’ Tirreni. Due ladri, poco prima delle 18 di mercoledì scorso, sono entrati in una villa a Santa Maria del Rovo, nei pressi di un vivaio. L’allarme li ha messi in fuga. A Sant’Anna, invece, poco prima di giungere sulla strada che conduce a Diecimare, poco dopo le 20, i malviventi sono entrati in azione in un’abitazione in quel momento vuota. Hanno frantumato il vetro di una finestra: a quel punto si è attivata la videosorveglianza collegata all’applicazione sul cellulare del proprietario della casa, che è giunto sul posto: dei ladri, però, non c’era più nessuna traccia. Si sarebbero dileguati attraverso la montagna. E sul posto sono arrivati anche i carabinieri del Reparto territoriale di Nocera Inferiore che, insieme a numerosi residenti usciti in strada, hanno perlustrato la zona.

Le altre zone

L’avvistamento dei ladri c’è stato nella serata di mercoledì anche a San Martino, Pregiato e tra Sant’Arcangelo e Passiano. Intanto il numero delle sentinelle di quartiere si intensifica. «Siamo davvero stanchi – dice Giovanna G. di Passiano –, non esiste stare svegli fino alle 4,30 di mattina e poi dormire, se mai ci si riesce, un paio d ore. È dura affrontare una giornata di lavoro alla quale si arriva già stremati».

Leggi anche