Skip to content

Salerno, bomba carta e pistole: Carmine sotto assedio

di Salvatore De Napoli
A piazza San Francesco vandali scatenati a Capodanno. Petardi danneggiano la sede del Comitato di quartiere e l’edificio del Tasso
Salerno, bomba carta e pistole: Carmine sotto assedio

Folle serata dell’ultimo dell’anno in piazza San Francesco, con l’esplosione di potenti petardi che hanno causato danni al liceo classico “Torquato Tasso”, alla sede del comitato di quartiere, agli arredi urbani ed altro. E non è mancato anche chi ha deciso di iniziare il 2024 sparando diversi colpi di pistola. Circa due ore di follia urbana, dalle 23.30 del 31 dicembre fino all’1.15 del primo di gennaio, con piazza San Francesco, in pieno centro, praticamente nelle mani di vandali che hanno fatto di tutto. Chi è rimasto in casa ha avvertito distintamente le fortissime esplosioni di grossi petardi, in molti casi si è temuto il peggio per l’accensione dei fuochi d’artificio che andavano verso i piani alti dei palazzi.

Le conseguenze

Per fortuna nessun ferito, anche perché i residenti sono stati costretti a chiudersi in casa. Sulle prime sembrava l’ennesimo atto di inciviltà senza particolari conseguenze, ma la sera di Capodanno, invece, la scoperta di diversi danni da parte di alcuni componenti del comitato di quartiere attorno a piazza San Francesco, che ha sede in alcuni locali a pian terreno dell’edificio del liceo classico “Torquato Tasso”.

Leggi anche