Skip to content

Allarme truffe online, i raggiri su Whatsapp

di Eleonora Tedesco
“È da tempo che non ti vedo, come stai?”. A una signora salernitana sottratti soldi dal conto attraverso il furto dei dati
Allarme truffe online, i raggiri su Whatsapp

La fotografia che compare a corredo del numero di telefono è di una giovane dai caratteri orientali. Sguardo languido e rassicurante, sembra una deliziosa ragazzina. “Ciao Lina è da tempo che non ti vedo, come stai?”, è il messaggio che compare su WhatsApp apparentemente innocuo.

Il trucco

In realtà dietro la foto della graziosa ragazzina orientale si nasconde l’ennesimo tentativo di cooptazione di dati sensibili e di una possibile truffa. Perché, difficile a credersi, i professionisti delle truffe online (quando non si tratta a tutti gli effetti di sottrazione di denaro) arrivano anche attraverso l’applicazione di messaggistica che apparentemente sembra più sicura perché si utilizza il numero di cellulare che difficilmente si diffonde a terzi inconsapevolmente.

Leggi anche