Skip to content

Ravello, petardo lanciato tra i ragazzi che ballano: ferita 35enne

La ragazza è stata medicata e trasferita al Ruggi di Salerno
Ravello, petardo lanciato tra i ragazzi che ballano: ferita 35enne

Capodanno da incubo a Ravello dove la scorsa notte l’esplosione di un petardo durante un evento in piazza ha provocato il ferimento di una ragazza a un occhio. Intorno alle 3,30 del mattino, mentre era in corso il “silent party” sul piazzale dell’auditorium Oscar Neimeyer – evento musicale nel corso del quale tutti i partecipanti ballano ma ascoltano la musica individualmente attraverso l’utilizzo di cuffie – un petardo è stato lasciato esplodere non lontano da un gruppo di giovani. La deflagrazione ha provocato il ferimento di una ragazza residente di 35 anni raggiunta da schegge all’occhio sinistro.

La corsa al “Ruggi” di Salerno

La giovane, che ha cominciato a perdere molto sangue non riuscendo più a vedere da un occhio, è stata aiutata dalle persone che erano con lei tra cui suo fratello. Richiesto l’intervento del 118, i sanitari che l’hanno medicata sul posto hanno ritenuto di trasferirla direttamente all’ospedale “Ruggi d’Aragona” di Salerno. Qui i medici di turno al reparto di oculistica le hanno riscontrato un trauma dell’occhio per fortuna senza fratture, soltanto tumefazioni. Suturata la parte della palpebra lacerata, non vi sarebbero danni al bulbo oculare e alla retina. La ragazza dovrà restare almeno tre giorni sotto osservazione. Intanto a Ravello si cerca di individuare chi avrebbe fatto esplodere incoscientemente quel botto tra la gente.

Leggi anche