Skip to content

Salerno, sequestrati “botti” illegali venduti su una bancarella

A Siano rinvenuto materiale esplodente in un terreno agricolo
Salerno, sequestrati “botti” illegali venduti su una bancarella

Botti di Capodanno illegali, sequestrati a Salerno e Siano diversi chili di materiale esplosivo. I Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Salerno, unitamente a personale della Compagnia Intervento Operativo del X° Reggimento Carabinieri Campania, a Salerno, hanno inoltre sequestrato diversi kg di materiale pirotecnico non a norma, venduto in maniera illegale da una bancarella abusiva del centro cittadino.  In esito ai controlli, i militari hanno comminato al venditore una sanzione amministrativa dell’importo di 5mila euro.

A Siano i militari hanno recuperato 20kg di ordigni artigianali. I fuochi d’artificio rudimentali, rinvenuti dai carabinieri della Stazione cittadina, erano occultati da ignoti all’interno di un terreno agricolo incolto.

“Botti” illegali, i carabinieri ne spiegano la pericolosità

Leggi anche