Skip to content

Morta a Salerno Mariella Magi, vedova del poliziotto eroe Dionisi

Era in città in visita alla figlia, consorte del prefetto Esposito
Morta a Salerno Mariella Magi, vedova del poliziotto eroe Dionisi

E morta improvvisamente all’età di 68 anni Mariella Magi, vedova dell’agente di polizia Fausto Dionisi, ucciso il 20 gennaio 1978 a Firenze dai terroristi di Prima Linea. Medaglia d’Oro al Valor Civile e Medaglia d’Oro Vittima del Terrorismo, Dionisi fu barbaramente trucidato da una raffica di mitra in via delle Casine durante un agguato al carcere delle Murate a Firenze. Mariella Magi era fondatrice e presidente dell’Associazione Memoria – in memoria dei caduti per fatti di terrorismo delle forze dell’ordine e dei magistrati -, un impegno iniziato subito dopo la morte del marito. L’annuncio della scomparsa è stato dato dal giornalista Franco Mariani, portavoce della presidente Mariella Magi Dionisi e addetto stampa dell’Associazione Memoria.

La visita alla figlia a Salerno

La morte di Mariella Magi è avvenuta a Salerno: si era recata nella città campana per le feste natalizie a trovare la figlia Jessica, anche lei in Polizia, e moglie dell’attuale prefetto, Francesco Esposito, già in servizio a Firenze, Pisa, Lucca. “Il decesso è avvenuto a mezzanotte per una complicazione sanitaria“, ha precisato Mariani. Mariella Magi sarà sepolta nei prossimi giorni a Firenze, dove abitava, assieme al marito Fausto nella tomba di famiglia presso il cimitero comunale di Peretola, preceduta da una cerimonia religiosa per parenti, amici e autorità, “le cui modalità saranno rese note appena possibile, ma sicuramente non prima del 1 gennaio“, ha aggiunto Mariani.

Leggi anche