Skip to content

I pellegrinaggi “proibiti”«Rischiate la scomunica»

di Francesco Ienco
Il gruppo “Bambino Gesù di Gallinaro” torna a riproporre i viaggi organizzati
I pellegrinaggi “proibiti”«Rischiate la scomunica»

Torna alla carica il gruppo “Bambino Gesù di Gallinaro”, anche conosciuto come “Nuova Gerusalemme”, e ora la parrocchia di Sant’Anna a Mercato San Severino avvisa i fedeli: “Tenetevi alla larga o rischiate la scomunica”. Sarà l’aria natalizia e la ricorrenza ormai imminente, fatto sta che sono aumentate esponenzialmente le segnalazioni sui volantini che pubblicizzano un pellegrinaggio nella località in cui il culto, da anni scomunicato dalla Chiesa, ebbe inizio. E la zona è sempre la stessa, in particolare tra Fisciano e Mercato San Severino dove già il mese scorso erano proliferati gli annunci, affissi anche nei pressi delle attività commerciali, l’Università e l’ospedale per richiamare l’attenzione dei fedeli sull’iniziativa dell’organizzazione, da molti considerata alla stregua di una setta.

Il monito della diocesi salernitana

Vengono promossi viaggi in pullman, con tanto di luogo e orario di ritrovo indicato sul manifesto, in giorni fissi della settimana, alla volta del paese in provincia di Frosinone diventato la culla della “Nuova Gerusalemme”. A poco è servita, a quanto pare, la levata di scudi della stessa Curia salernitana, che attraverso il vicario don Alfonso Raimo aveva recentemente scoraggiato (di nuovo) i credenti a partecipare a eventuali pellegrinaggi o incontri di preghiera.

Leggi anche