Skip to content

Baronissi, nuova chiusura di via Allende: proteste a Sava

Lavori all'asfalto di Città della Medicina, isolato il parco Tre Pizzi. FdI: «Commercianti penalizzati». Si accelera per riaprire domani
Baronissi, nuova chiusura di via Allende: proteste a Sava

La nuova chiusura di via Allende finisce al centro delle polemiche a Baronissi. La strada che attraversa l’area destinata a Città della Medicina da stamattina è di nuovo impercorribile per chi proviene da via Moro ed è diretto verso l’ingresso del raccordo autostradale. Questo per consentire gli ultimi lavori per il nuovo asfalto. Un provvedimento che dovrebbe avere durata breve ma ha causato rallentamenti tra via Moro e il parco commerciale Tre Pizzi a Sava. Per raggiungere la Sa-Av è stato invertito il senso di marcia in via Trinità come già avvenuto nei mesi scorsi per l’intervento di realizzazione della rotatoria alle porte di Città della Medicina.

La polemica

Intanto però non mancano le proteste. Il circolo FdI Baronissi ha contestato la chiusura di via Allende ritenendo eccessivamente penalizzati i commercianti di Tre Pizzi. “Ennesima stangata ai commercianti dell’area proprio in prossimità delle festività natalizie che, invece, avrebbero potuto vedere un incremento delle proprie vendite – attacca il coordinatore Tony Siniscalco, che ha effettuato un sopralluogo nella zona – Per mesi i commercianti sono stati vittime di un solo senso di marcia su via Allende a causa di altri lavori in corso. Esprimo la mia più ferma condanna nei confronti di queste scelte che danneggiano l’economia locale”. Fa eco Daniele Convertini, responsabile per il commercio di Fdi Baronissi: “Ulteriore dimostrazione della poca attenzione dell’amministrazione al tessuto economico della nostra città che poteva e doveva essere differita al 7 gennaio. Era necessario consentire alle attività  di lavorare nella settimana di Natale”.

La riapertura

La strada, secondo l’ordinanza, dovrebbe riaprire mercoledì alle 17, ma è possibile che i lavori finiscano prima e via Allende torni percorribile già domani. “Tale lavorazione, l’ultima, è conclusiva di un’opera infrastrutturale strategica (la Città della Medicina), la più importante, che consegneremo alla comunità subito dopo le feste di fine anno”, aveva detto il sindaco Gianfranco Valiante.

Leggi anche