Skip to content

Banca Campania Centro: 1.500 pacchi alimentari per i bisognosi

Gli aiuti sono stati distribuiti a famiglie su tutto il territorio provinciale
Banca Campania Centro: 1.500 pacchi alimentari per i bisognosi

Un totale di 1.500 pacchi con generi alimentari non deperibili per famiglie in difficoltà, sono in distribuzione in questi giorni, da Banca Campania Centro, attraverso parrocchie ed associazioni che operano sul territorio. Le indicazioni sono spesso arrivate dalle parrocchie, dalle Associazioni, dalle Caritas, ma anche direttamente dai Soci di Banca Campania Centro presenti su tutti i territori di competenza della Banca: da Nocera Superiore a Serre, abbracciando i Picentini: la povertà aumenta, così come il numero delle famiglie in difficoltà. E la decisione è immediatamente arrivata: la Banca di Credito Cooperativo Campania Centro, aderente al Gruppo Cooperativo ICCREA, proseguirà quell’esperienza di servizio cooperativo al territorio, ormai attiva da oltre 10 anni, ma che si è sempre andata ampliando, proprio a causa dell’aumento sempre più marcato delle famiglie in difficoltà sui nostri territori. Le necessità di venire incontro alle tante realtà di reale povertà che attanagliano anche le nostre comunità, sono state raccolte dal Consiglio di Amministrazione, presieduto dal dottor Camillo Catarozzo, che ha provveduto a deliberare l’importante intervento.

«Siamo fortemente impegnati in importanti progetti che guardano al futuro dei nostri territori di competenza in un’ottica cooperativa – ha dichiarato il presidente Catarozzo – La povertà si batte soprattutto sostenendo lo sviluppo del territorio. Uno sviluppo capace di creare nuovi posti di lavoro e quindi di aiutare le famiglie oggi quelle famiglie oggi in difficoltà. Ma c’è anche un oggi che dobbiamo guardare con gli occhi della solidarietà immediata; le problematiche quotidiane vissute da tante famiglie e che vengono acuite in queste feste natalizie, dove la gente in difficoltà si sente ancora più povera. Per questo abbiamo voluto proseguire ed aumentare il nostro impegno per rendere almeno un po’ più sereno questo periodo che dovrebbe essere di felicità per tutti».

I 1500 pacchi di oltre 20 kg (oltre 30 tonnellate) contenenti generi alimentari non deperibili, senza dimenticare caramelle e panettone per i più piccoli, sono stati inviati a oltre 40 realtà che si occupano di solidarietà e che provvederanno prima di Natale alla distribuzione.

Leggi anche