Skip to content

«Morti in litoranea, più controlli»

di Emanuela Anfuso
Tre tragedie nel 2023, Alfieri: «Dossi poco praticabili, presidi nei fine settimana»
«Morti in litoranea, più controlli»

È la litoranea delle morti. Franco Alfieri, presidente di quella Provincia nelle cui competenze ricade la famigerata provinciale 175, dice la sua dal vortice delle polemiche per i troppi incidenti, spesso fatali, come quello di sabato sera, costato la vita a Giovanni Barbera, 78enne di Battipaglia.

Le parole del presidente

«Purtroppo – dice Alfieri – il fattore umano incide non poco. Il tratto della litoranea che ricade nel comune di Pontecagnano Faiano è dotato di segnaletica orizzontale e verticale. E poi c’è il limite di velocità indicato in vari punti, in quanto si tratta d’una zona residenziale. Naturalmente siamo pronti ad adottare ulteriori misure per innalzare il livello della sicurezza, ma alla base deve sempre esserci un comportamento disciplinato degli automobilisti. Altrimenti ogni tipo di intervento sarà inutile»

Leggi anche