Skip to content

Prete e donna in fuga, il marito denuncia

di Francesco Faenza
«Mia moglie è stata manipolata». La donna: «Il parroco è l’unico che mi ha aiutato». La Curia: «Sacerdote allo stato laico»
Prete e donna in fuga, il marito denuncia

Prete in fuga con la parrocchiana, ci sarebbe una denuncia a carico della donna. A firmarla è stata il marito. «Ho presentato una querela per sottrazione di minori e abbandono del tetto coniugale. Io ero fuori regione a lavorare, quando ho saputo quello che è successo». L’uomo racconta il suo matrimonio, al capolinea, dopo tredici anni di amore. Parla dei figli, di cui per un periodo non ha saputo nulla, finchè non ha denunciato la moglie. Inevitabilmente parte un giudizio sul prete: «Ha manipolato mia moglie, è stato un poco di buono. Ha mascherato i suoi intenti, fingendo di fare del bene». Quando ha scoperto la fuga d’amore, il marito “tradito” ha scritto al vescovo di Salerno, Andrea Bellandi: «Ho parlato con un suo stretto collaboratore, che mi è sembrato omertoso. In Curia a Salerno mi hanno risposto che il prete è stato sospeso. Ho notato un atteggiamento poco severo nei confronti del prete».

La verità della donna

La fuga del sacerdote con la parrocchiana è diventata la notizia del giorno. La donna precisa subito: «Non c’è stata alcuna fuga d’amore. Il prete non è scappato. Ma è l’unica persona che mi ha ascoltata e aiutata. Sono vittima di violenza, mi sono rivolta a un centro che aiuta le donne a uscire da questo tunnel di sopraffazione. Ora è facile dare la colpa al prete, ma la verità non è questa. È una persona sensibile. L’unica che mi ha aiutata. Ha deciso di rinunciare al sacerdozio. Ma questa è un’altra storia». In paese sussurrano che ci fosse un atteggiamento confidenziale in sagrestia: «Altra bugia, sono sempre andata in chiesa con mia figlia, proprio per evitare i pettegolezzi. Non siamo mai rimasti soli io e il sacerdote. Sono solo falsità quelle che stanno raccontand

Leggi anche