Skip to content

Sala Consilina, i ladri non si fermano: paura nelle case

di Erminio Cioffi
Un derubato scrive il suo sfogo: «Non usciamo più dalle abitazioni, abbiamo paura che entrino a tutte le ore»
Sala Consilina, i ladri non si fermano: paura nelle case

La paura di lasciare la casa incustodita e allo stesso tempo la paura di stare in casa e ritrovarsi faccia a faccia con una banda di ladri. Sono questi gli stati d’animo che ormai da diversi mesi stanno vivendo molte famiglie del Vallo di Diano a causa dei continui furti, riusciti e tentati, nelle abitazioni dei comprensorio. Una situazione che purtroppo, nonostante gli sforzi delle forze dell’ordine che devo fare i conti con l’esiguità degli uomini a disposizione, peggiora di giorno in giorno come dimostrano i numerosi furti messi a segno nelle ultime settimane. I ladri ormai colpiscono indistintamente, anche in pieno giorno, sia le case dove non c’è nessuno sia quelle dove i proprietari sono all’interno.

La psicosi

Nel tardo pomeriggio di venerdì ad essere presa di mira è stata un’abitazione ubicata a Sala Consilina in località San Rocco, nel centro cittadino. I ladri hanno raggiunto un balcone posto al primo piano di una villetta ed erano quasi riusciti a forzare un infisso per entrare in casa quando uno dei proprietari che si trovava al piano terra allertato dai rumori che provenivano dal piano superiore è uscito nel giardino di casa ed ha visto un uomo che stava scassinando l’infisso del balcone. Resosi conto di essere stato scoperto è saltato giù e si è dato alla fuga facendo perdere le sue tracce.

Leggi anche