Skip to content

Maiori, incendio in abitazione: muore 78enne

La vittima è Antonio Civale. Fiamme causate da un corto circuito
Maiori, incendio in abitazione: muore 78enne

Un incendio si è sviluppato nella serata di ieri a Maiori: il rogo ha interessato un’abitazione al piano terra di fronte al lungomare. A lanciare l’allarme poco prima della 22, sono state alcune persone che avevano notato fumo nero uscire dalla casa. Sul posto sono intervenuti i vigili del fuoco per spegnere le fiamme. Tanta gente si è ritrovata sul lungomare.

La vittima

Quando il rogo era stato ormai quasi spento, con carabinieri della stazione di Maiori e dell’Aliquota Radiomobile intervenuti nel frattempo sul posto, i vigili del fuoco hanno ispezionato la casa e nella camera dal letto hanno scoperto un cadavere carbonizzato. Si tratta dell’unico occupante l’abitazione, Antonio Civale, di 78 anni, noto professionista locale. Lo hanno trovato disteso sul letto. Potrebbe essere morto nel sonno non accorgendosi di quanto stesse accadendo.

La causa del rogo

Un corto circuito a un asciugacapelli collegato a una ciabatta multipresa elettrica potrebbe aver provocato l’incendio. L’elettrodomestico era abitualmente utilizzato dall’uomo nella sua stanza da letto ed era rimasto collegato alla multipresa. In poco tempo le fiamme si sono propagate nel resto del piccolo appartamento al piano terra, di fronte al lungomare, dove il professionista maiorese viveva da solo. Una soluzione abitativa necessaria per la sua disabilità motoria. Accertata la dinamica, la salma e’ stata restituita ai familiari.

Leggi anche