Skip to content

Salerno, ripascimento: via libera e sopralluoghi

di Alessandro Mosca
Rinuncia alla sospensiva al Consiglio di Stato: causa solo per i risarcimenti. Controlli nella base del cantiere a Torrione
Salerno, ripascimento: via libera e sopralluoghi

Il Consorzio Stabile Grandi Lavori rinuncia alla richiesta di sospensiva presentata in Consiglio di Stato dopo la “sconfitta” al Tar sull’assegnazione dei lavori dell’ambito 2 dell’intervento di difesa della costa e di ripascimento. È quanto sancito nell’udienza tenuta lo scorso 30 novembre a Palazzo Spada: i giudici dell’appello del tribunale amministrativo hanno fissato l’udienza di merito al prossimo 10 gennaio. Un passaggio che, dunque, di fatto sancisce il via libera per lo start del cantiere a cura del raggruppamento temporaneo d’imprese guidato da Infratech a cui era stato assegnato l’appalto la scorsa primavera dal Comune di Salerno.

La causa ancora in corso, dunque, varrà soltanto ai fini di un risarcimento danni nei confronti del Consorzio Stabile Grandi Lavori (società che vede la Rcm Costruzioni della famiglia Rainone come socio di maggioranza relativa e che ha eseguito le lavorazioni degli altri ambiti del ripascimento) nel caso in cui vengano accertati eventuali errori da parte dei giudici del Consiglio di Stato.

Leggi anche