Skip to content

Cava, violenta lite con la ex: sfascia i mobili di casa

di Annalaura Ferrara
Paura in via Balzico: arrestato dai carabinieri un 50enne in stato di alterazione dopo la segnalazione della donna in pericolo
Cava, violenta lite con la ex: sfascia i mobili di casa

Ha sfasciato la casa dove vive la ex moglie: cinquantenne arrestato dai carabinieri immediatamente, arrivati sul posto, dopo la segnalazione della donna in pericolo. Momenti di paura, ieri mattina, in via Balzico, a Cava de’ Tirreni, dove un uomo in evidente stato di alterazione psicofisica, si è presentato a casa della sua ex, molto probabilmente per chiarire dei punti relativi alla loro relazione ormai finita. Dalle parole sempre più accese, il cinquantenne (che è anche nonno) è passato ai fatti. L’uomo ha iniziato a danneggiare suppellettili e arredi. A nulla sono valsi i tentativi della donna di riportarlo alla calma e per paura che la rabbia potesse essere dirottata su di lei, si è vista costretta a chiamare i militari della locale tenenza dei carabinieri, al comando di Francesco d’Assisi Longobardi.

I precedenti

Un “codice rosso”, con i militari che sono accorsi sul posto e hanno trovato l’uomo in un forte stato di agitazione. Lo hanno bloccato e portato in tenenza. A quanto pare l’ uomo non è nuovo ad atteggiamenti violenti. Qualche anno fa, si attaccò al citofono dell’abitazione della sorella ed inizio a gridare e ad inveire contro il portone. Pretendeva dei soldi dalla sorella e da sua madre. Quello economico potrebbe essere lo stesso motivo che l’ha portato ieri a scagliarsi contro il mobilio di casa dove ha vissuto con la sua ex moglie, ben guardandosi dal cagionare danni fisici alla madre di sua figlia, la quale era già molto provata per l’accaduto.

Leggi anche