Skip to content

Salerno, una “vasca” da 50 milioni per il cinema

di Alessandro Mosca
L’idea bizzarra di De Luca inizia a diventare realtà: ok dalla Regione
Salerno, una “vasca” da 50 milioni per il cinema

L’ipotesi di trasformare un’area della zona industriale in qualcosa dove poter registrare “scene da Oscar” fu sussurrata per la prima volta da Vincenzo De Luca a metà dello scorso luglio mentre, proprio nell’area Asi, s’inauguravano le nuove strade. Idea ribadita lo scorso 17 novembre, nel consueto appuntamento social del venerdì: «A Salerno creeremo una vasca per registrare le scene subacquee, in Europa ci sono soltanto a Malta e a Bruxelles». Parole che non sono passate inosservate. Tanto che Maurizio Crozza, il comico genovese imitatore dell’ex sindaco di Salerno, ha fatto suo quel concetto, trasformando – naturalmente in chiave ironica- il numero uno di Palazzo Santa Lucia in una sorta di regista cinematografico nello sketch dell’ultima puntata di “Fratelli di Crozza”.

La proposta

Adesso, però, questa proposta così bizzarra ha posto i primi passi per essere realizzata: la Giunta regionale, infatti, nell’ambito dei progetti per il “Distretto campano dell’Audiovisivo”, ha preso atto di quest’opportunità, impostando ben 50 milioni di euro dal Fondo Sviluppo e Coesione 2021-2027 per la realizzazione della “water tank” e individuando pure l’area dove costruirla.

Leggi anche