Skip to content

Da Monza a Rovella per uccidere l’ex: arresto convalidato

di Carmine Landi
Nessuna attenuante per per il 28enne cuoco di Lissone
Da Monza a Rovella per uccidere l’ex: arresto convalidato

In carcere. È lì che rimane il 28enne di Lissone, ex cuoco, arrestato nel primo pomeriggio di domenica scorsa a Battipaglia, al termine d’una comoda traversata dell’Italia intera in treno, mosso dall’intento di «fare del male» all’ex compagna e – almeno – al primogenito della donna, che attualmente vivono a Montecorvino Rovella.

La decisione

Decisione tempestiva di Valeria Campanile, gip del Tribunale di Salerno, che ieri, a margine dell’udienza, ha firmato l’ordinanza di convalida del fermo avanzata da Mariacarmela Polito, pm titolare delle indagini delegate ai carabinieri della Sezione operativa (capitano Donato Recchia) del Nucleo operativo e radiomobile (capitano Graziano Maddalena) della Compagnia di Battipaglia, agli ordini del capitano Samuele Bileti.

Leggi anche