Skip to content

Salerno, il piano traffico per raggiungere il cimitero per la commemorazione dei defunti

I divieti di transito e di sosta per domani e dopodomani attorno al camposanto
Salerno, il piano traffico per raggiungere il cimitero per la commemorazione dei defunti

Commemorazione dei defunti, scatta il piano traffico del Comune di Salerno. Dalle 7 alle 18 del 1° e del 2 novembre saranno adottati questi obblighi e divieti:

  • in via Brignano, dal civico 1 e il civico 61, è istituito il senso unico di circolazione con direzione di marcia dal basso verso l’alto per tutti i veicoli.
  • In via Sant’Alfonso Maria dei Liguori è istituito il senso unico di circolazione con direzione di marcia dall’alto verso il basso su tutto il tratto compreso tra l’intersezione con Via Brignano. Ai veicoli percorrenti questa via, giunti all’intersezione con Via Irno è fatto obbligo di svoltare a destra e instradarsi in direzione Fratte.
  • In via Irno è istituito il senso unico di circolazione con direzione di marcia centro- periferia su tutto il tratto compreso tra il ponte Rouen e il ponte Mattiucci; ai veicoli provenienti da Fratte e percorrenti la Via Irno in direzione centro, giunti all’altezza del ponte Mattiucci, è fatto obbligo di svolta a destra e instradarsi sul ponte.

Dove non si potrà parcheggiare

Nella stessa fascia oraria sarà istituito il divieto di sosta con rimozione in via Brignano, in via Sant’Alfonso Maria dei Liguori nel tratto del passaggio a livello e nell’innesto con via Irno, lato monte della carreggiata; su entrambi i lati del tratto di strada compreso tra la via Brignano e il piazzale antistante l’ingresso dello stabilimento Antiche Fornaci D’Agostino; su ambo i lati del tratto compreso tra il piazzale antistante il suddetto stabilimento e il 2° cancello del Cimitero; sul tratto adiacente il cancello principale di Via dei Liguori, è istituito il parcheggio riservato ai soli automezzi delle Forze Armate, Polizia e Pronto Soccorso. Sarà inoltre vietato il transito nelle stesse zone agli autocarri superiore ai 35 quintali.

Leggi anche