Skip to content

“Olimpiade del Riciclo”: manifestazione finale del progetto ambientale promosso dalla BCC Monte Pruno

“Olimpiade del Riciclo”: manifestazione finale del progetto ambientale promosso dalla BCC Monte Pruno

Il 5 Giugno, alle ore 10:30, è in programma, presso il Teatro Comunale “G.Amabile” a Sant’Arsenio, la manifestazione finale del Progetto Music-Ambientale “Olimpiade del Riciclo”.

Il progetto didattico “Olimpiade del Riciclo” II Edizione è organizzato dall’Associazione Ad Alta Voce, sostenuto e promosso dalla Banca Monte Pruno e dalla R.A.F. Ecologia SRL, e vede il patrocinio del Comune di Sant’Arsenio.

“Olimpiadi del riciclo” è stata un’iniziativa innovativa e ricca di significato, dedicata ai bambini delle Scuole Primarie del Comune di Sant’Arsenio, che ha unito l’educazione musicale all’educazione ambientale, ispirandosi ai metodi pedagogici Orff Schulwerk e Greenopoli.

Il progetto è stato attuato con una vera e propria campagna di comunicazione, con una serie di incontri educativi e informativi, tenuti da specializzati del settore, con l’obiettivo di incrementare la conoscenza tra i giovanissimi alunni dei materiali conferibili nelle diverse frazioni merceologiche, sensibilizzare sull’importanza della pratica della raccolta differenziata e, infine, aumentare la quantità e la qualità dei materiali raccolti in maniera differenziata avviabili al riciclo.

Nel corso della manifestazione finale ci sarà il momento clou del progetto: gli allievi si esibiranno in una performance unica e coinvolgente. Presenteranno, infatti, filastrocche e rap, creati e interpretati da loro stessi, sui temi del riciclo e del rispetto dell’ambiente.

Sarà questa un’occasione straordinaria per vedere in azione i giovani talenti che hanno lavorato con impegno per sensibilizzare se stessi e, di conseguenza, la comunità, sui temi ambientali attraverso la musica.

Le performance saranno un mix di creatività e messaggi positivi, mirati a educare e ispirare il pubblico verso un futuro più sostenibile.

Siamo grati – ha dichiarato il Direttore Generale della BCC Monte Pruno Michele Albanesea Valentina Iannone, che ha curato ogni pezzo di questo progetto con cura e professionalità, donando ai bambini, in modo originale, messaggi importanti per contribuire ad avere un mondo sempre più pulito. La sensibilizzazione di buone pratiche passa da queste generazioni che rappresentano il futuro e sono capaci di interpretare, molto meglio di noi, il rispetto dell’ambiente e l’amore per la terra. Dove c’è crescita, prospettiva e costruzione di valore per la comunità, la nostra Banca è sempre presente, perché questi progetti non sono costi ma investimenti per un mondo migliore. 

Grazie anche alla Scuola, alla sua Dirigente scolastica e alle maestre sempre attente e premurose verso i piccoli alunni, per aver creato un ambiente educativo stimolante e accogliente che favorisce la crescita e il benessere di ogni bambino”.

Contribuire ad una società migliore e più green passa per queste azioni concrete di sensibilizzazione e diffusione della cultura della sostenibilità, che vanno ben aldilà di ogni parola, perché le giovani generazioni sono molto più attente e sensibili a questi concetti ed un percorso simile genera risultati positivi su di loro e sulle loro famiglie”.

Leggi anche