Skip to content

BCC Monte Pruno: l’Assemblea approva l’ennesimo ottimo bilancio d’esercizio

BCC Monte Pruno: l’Assemblea approva l’ennesimo ottimo bilancio d’esercizio

Condivisione, partecipazione, vicinanza e crescita sono alcuni degli elementi che hanno caratterizzato l’Assemblea dei Soci della Banca Monte Pruno a Roscigno.

Per la prima volta all’interno dell’Auditorium recentemente intitolato al compianto Presidente Michele Albanese, si è celebrata un’importante Assemblea dei Soci della Banca Monte Pruno, all’insegna di quei valori che caratterizzano, da sempre, il legame tra l’istituto di credito cooperativo e la sua comunità.

Una partecipazione importante che testimonia la forte volontà dei soci di condividere un costante percorso di crescita che, ogni anno, inanella successi e gratificazioni da più parti, sempre con l’obiettivo di continuare ad essere banca del territorio a servizio della grande comunità di appartenenza.

Un dato sopra di tutti ha permesso di sottolineare l’ennesimo esercizio da primato: l’utile netto d’esercizio pari a 5,2 milioni di euro, che rappresenta il miglior risultato di sempre, andando a posizionarsi in cima ai valori raggiunti dalla Banca Monte Pruno nella sua storia.

I lavori assembleari sono stati aperti dal Responsabile della Segreteria di Direzione Antonio Mastrandrea, per proseguire con gli interventi del Presidente del Consiglio di Amministrazione Anna Miscia, del Direttore Generale Michele Albanese, del Vice-Direttore Generale Cono Federico e del Presidente del Collegio Sindacale Silvio Stellaccio.

Il Presidente Anna Miscia, nel suo intervento, ha voluto ringraziare i tanti soci presenti, sottolineando, con soddisfazione, come anche il bilancio 2023 dimostri e confermi l’azione della Banca in un territorio molto vasto con risultati di grande prestigioso. Il Presidente Miscia ha, altresì, anticipato una fase di cambiamento e novità ormai alle porte, confermando la grande capacità di questa Banca di aver preparato, sempre, il terreno ai momenti nuovi con grande consapevolezza, stabilità e dedizione.

Il Direttore Generale Michele Albanese ha poi aperto la discussione sui punti all’ordine del giorno dell’Assemblea non senza fare un plauso all’intera struttura per tutto l’impegno e la passione messa in campo nell’esercizio. Lo stesso Direttore ha ringraziato la Capogruppo Cassa Centrale per la costante collaborazione, sottolineando come al traguardo dei cinque anni di questo grande Gruppo Bancario Cooperativo ci sia forte unità di intenti e attenzione verso il futuro della Banca Monte Pruno.

Al Vice-Direttore Generale Cono Federico è toccato approfondire i dettagli del bilancio d’esercizio 2023, portando all’analisi dell’Assemblea le grandezze e gli andamenti. Oltre all’utile netto di 5,2 milioni di euro, il miliardo e 130 milioni di raccolta complessiva, in crescita di circa 110 milioni di euro in un solo esercizio, e finanziamenti concessi prossimi ai 570 milioni di euro sintetizzano un bilancio fortemente positivo che esprime redditività, crescita aziendale, solidità patrimoniale ed indici complessivi in ulteriore miglioramento rispetto allo scorso anno.

Dopo la lettura della relazione del Presidente del Collegio Sindacale Silvio Stellaccio e l’approvazione, tra gli applausi, del bilancio e della destinazione dell’utile di esercizio, si è provveduto all’analisi degli altri punti all’ordine del giorno, tutti votati favorevolmente all’unanimità.

Successivamente, le entità di supporto all’azione della Banca, nei vari campi, sono intervenute ai lavori in rappresentanza del Circolo Banca Monte Pruno, dell’Associazione Monte Pruno Giovani e della Fondazione Monte Pruno, rispettivamente nelle persone di Aldo Rescinito, Sebastiano Greco e Antonio Mastrandrea.

Presenti ai lavori i Sindaci dei Comuni di Roscigno, Laurino, Fisciano e Piaggine, Pino Palmieri, Romano Gregorio, Vincenzo Sessa e Renato Pizzolante, oltre al Vice-Presidente della Camera di Commercio di Salerno Giuseppe Gallo, il Presidente di Confcooperative Salerno Salvatore Scafuri e il Direttore della Federazione Banche di Comunità Campania e Calabria Franco Vildacci, in aggiunta ad altri rappresentanti delle istituzioni e delle associazioni locali.

L’ultimo intervento è toccato al Direttore Generale Michele Albanese che, nella sua relazione di chiusura, ha annunciato la sua ultima Assemblea da Direttore Generale con la prossima messa in quiescenza alla fine del 2024 e l’incarico di Direttore Generale che verrà ricoperto dal dott. Cono Federico.

Un discorso che ha toccato le tappe della sua carriera con ben 47 anni di lavoro nella Monte Pruno e 34 da Direttore Generale. Il Direttore ha lasciato un messaggio di ringraziamento a tutti i soci, clienti, amministratori, dipendenti e collaboratori, amici ed alla famiglia per tutta la vicinanza e disponibilità dimostrate in questi lunghi anni di onorata carriera.

Al termine l’Assemblea dei Soci ha dedicato al Direttore Generale Michele Albanese una lunga e meritata standing ovation.

Leggi anche