SERIE D

Nocerina, Amarante esalta i valori del gruppo: «Rimaneggiati e competitivi»

Il vice allenatore rossonero ha sostituito, contro la Cittanovese, in panchina Morgia squalificato

NOCERA INFERIORE - Nel post gara di Cittanovese-Nocerina, causa squalifica di Massimo Morgia , parola al vice allenatore rossonero Antonino Amarante, che si è detto soddisfatto per la prestazione della sua squadra. «Sapevamo che era un campo difficile, su cui non tutti vengono a fare risultato così. Il rigore mi è sembrato netto e poi siamo una squadra esperta e siamo stati abili a gestire ed approfittare di qualche ripartenza e di alcuni errori della difesa avversaria. Siamo stati bravi a chiudere la partita nel momento decisivo perché sono quei gol che spezzano definitivamente la partita», l’analisi di Amarante. Gran partita di Bartoccini in un ruolo non suo: «La scelta di schierarlo come esterno è stata un’esigenza. Sento dire che la Nocerina ha una grande rosa, ma noi con gli infortuni di Russo e Cavallaro (tempi di recupero ancora incerti per loro, ndr ) siamo rimaneggiati perché abbiamo molti under. Bartoccini ha fatto una gran partita ed è stato uno dei migliori ». La Nocerina continua ad avere una retroguardia solida: «I difensori meritano i complimenti perché stanno applicando alla lettera ogni indicazione che gli viene data e stanno facendo benissimo ancora il vice di Morgia - . Meritano di avere la miglior difesa ed è sicuramente anche merito loro se stiamo subendo poco e facciamo gol». Sì, perché è il collettivo che sta facendo molto bene: «Spesso l’attenzione va soprattutto a chi segna, però ci sono calciatori che compaiono meno e sono più importanti di chi fa gol. Uno tra questi è Cecchi che nel suo ruolo sta facendo un grande campionato e rompe gli equilibri. Lo stesso Alvino da interno di centrocampo sta facendo grandi cose, così come Giacinti che era un giocatore che serviva alla Nocerina».

Afn/g.d.l.