TIM CUP

Carpi-Salernitana 3-3 (4-3 dcr): granata eliminati

Adamonis sugli scudi, ma non basta: emiliani contro il Torino

CARPI - La Salernitana eliminata al terzo turno della Tim Cup. La squadra allenata da mister Bollini ha giocato allo stadio Cabassi di Carpi contro la locale formazione e si è dovuta arrendere ai calci di rigore: decisivi gli errori di Rosina e Bocalon.

Mister Bollini sceglie di schierare Zito dal primo minuto, così come recupera nella formazione titolare Minala che la scorsa settimana non era ancora tesserato e Vitale che ha scontato contro i piemontesi la giornata di squalifica.

Pronti via e i granata passano subito in vantaggio proprio con Minala che sfrutta al meglio il servizio direttamente da corner di Vitale sfiorato da Bernardini. Granata padroni del campo che cercano di sfruttare l'arma del contropiede per mettere in difficoltà il Carpi. Da metà tempo si fanno però pericolosi i padroni di casa prima con Mbakogu che da centro area trova la pronta reazione della difesa granata. Poi al 18' Nzola va vicino al pareggio con il tiro che termina fuori solo grazie alla deviazione provvidenziale di Vitale. L'occasione più grande però per il Carpi è quella che capita sui piedi di Jelenic al 28' con il tiro che viene respinto da Adamonis e con Mbagoju che spedisce alto sulla traversa. Ma vale sempre il detto gol sbagliato gol subito e così al 32' ci pensa Zito a raddoppiare per la Salernitana sfruttando al meglio un assist di Rosina con il portiere avversario Vitturini che non è esente da colpe. Al 36' ci potrebbe essere anche il tris granata se solo il colpo di testa di Pucino su corner battuto da Vitale fosse più preciso. Poi sul finale del primo tempo Mbagoku ha due grosse opportunità per riaprire la gara ma non ci riesce nonostante messo in una buona posizione.

Il secondo tempo comincia con i padroni di casa che ritornano in campo con Concas al posto di Saric. Subito pericolosa la Salernitana con una punizione di Ricci deviata che termina di poco sul fondo. Al 53' è ancora Mbagoku ad andare vicino alla rete ma in acrobazia spedisce alto. Al 69' ci pensa ancora Adamonis che mette una pezza su Malcore. Un minuto dopo rigore per il Carpi con Malcore che riduce le distanze segnando nonostante l'estremo difensore granata intuisca il tiro: tante proteste da parte della Salernitana per un fallo davvero discutibile di Bernardini sullo stesso autore della rete. Al 78' arriva il pareggio dei padroni di casa con Concas che raccoglie alla meglio una punizione calciata da Pasciutti. Due minuti dopo Alex dal nulla prova un tiro a giro ma non trova la porta. All'88' Rosina porta la Salernitana vicino alla qualificazione ma il tiro da dentro l'area termina sul palo. Dopo tre minuti di recupero l'arbitro fischia la fine dei tempi regolamentari e si va ai supplementari.

A inizio supplementari è Bocalon che riporta in vantaggio i granata: il bomber sfrutta al meglio un errore di Pasciuti. Al 98' l'occasone per chiudere definitivamente la gara capita sui piedi di Bocalon che però sbaglia. E così ci pensa Nzola al 103' a riportare la gara in parità trafiggendo Adamonis in uscita bassa. Nel secondo tempo supplementare il Carpi parte subito forte, ma la difesa granata risponde agli avversari: prima Jelenic e poi Malcore trovano un grande Adamonis. Poi gli errori di Rosina e Bocalon condannano i granata. Contro il Torino giocherà il Carpi.

Il tabellino di Carpi-Salernitana:

CARPI: Colombi, Vitturini, Capela, Poli (c.), Jelenic, Verna, Pasciuti (101' Giorico), Saric (46' Concas), Pachonik (52' Malcore), Mbakogu, Nzola.
A disposizione: Serraiocco, Romano, Concas, Giorico, Malcore, Anastasio, Mbaye, Mezzoni, Saber. Allenatore Calabro

SALERNITANA: Adamonis, Pucino (93' Perico), Vitale, Bernardini, Zito (67' Alex), Rosina (c.), Della Rocca, Tuia, Minala, Bocalon, Ricci (57' Odjer).
A disposizione: Iliadis, Mantovani, Joao Silva, Alex, Roberto, Adejo, Sifiane, Schiavi, Odjer, Sprocati, Perico. Allenatore Bollini

Arbitro: Gavillucci di Latina (Vivenzi-Lo Cicero; IV uff. Aureliano)

Marcatori: 2' Minala, 32' Zito, 70' Malcore (rigore), 78' Concas, 91' Bocalon, 103' Nzola.

Ammonito: Minala, Ricci, Adamonis, Vitale, Vitturini, Pasciuti, Nzola, Perico.

Rigori: Rosina parato, Mbagoku gol, Minala gol, Malcore  gol, Bocalon parato, Jelenic parato, Tuia gol,  Nzola gol, Vitale gol, Concas gol.