Carlo Ancelotti

SERIE A

Carica De Laurentiis: «Ancelotti è il vero colpo del Napoli»

Il tecnico: «CR7 alla Juve? Stimolo per tutti». Ma Meret è già ko

Aurelio De Laurentiis l’ha definito «il vero colpo sul mercato». Quasi a voler esorcizzare le paure per il passaggio di Cristiano Ronaldo alla Juventus. «Sono stato bravo a convincere Carlo Ancelotti. È lui il miglior difensore, attaccante, terzino destro e sinistro», ha detto il patron del Napoli durante la conferenza stampa di presentazione del tecnico nel ritiro di Dimaro. «Ronaldo è tra i migliori al mondo, un vantaggio per la Juventus e una motivazione in più per gli altri», gli ha fatto eco il tecnico emiliano, ribadendo la volontà di puntare in alto e di non voler «arrivare secondo». Unità d’intenti che rappresenta il punto di forza su cui il Napoli intende costruire il suo futuro, provando a conquistare quel sogno che lo scorso anno è sfumato d’un soffio. «Il Napoli è per me una sfida e l’obiettivo è rendere la squadra competitiva più a lungo possibile in tutte le competizioni », ha proseguito Ancelotti che, d’intesa con la proprietà, punta a raggiungere risultati importanti in campionato, Champions League e Coppa Italia. «Bisogna esser dentro alle tre competizioni a marzo- aprile». L’ex tecnico di Milan e Real sin da subito le idee chiare: il suo Napoli lavorerà sia sul 4-3- 3 che sul 4-2-3-1 perché «si può giocare in un modo quando hai la palla e in un altro quando non ce l’hai». Molto, poi, dipenderà anche dal mercato, anche se Ancelotti punta soprattutto sugli elementi già in rosa. «Mi è piaciuto molto lo stile del Napoli, non sono qui per cancellare ciò che è stato fatto - ha detto il trainer azzurro -. Il reparto offensivo è a posto, cerchiamo un esterno destro». Elogi anche per i primi acquisti effettuati dalla proprietà, prima della doccia fredda nel pomeriggio: il nuovo portiere azzurro Alex Meret ha infatti subito la frattura del terzo medio dell’ulna sinistra ed è stato immobilizzato. Brutta tegola per Ancelotti che in confernza ha parlato anche di Hamsik, il capitano rimasto in azzurro nonostante le offerte provenienti dalla Cina. «Nel ruolo di regista, magari con un minor dispendio di energie, sono convinto farà benissimo », ha detto il tecnico azzurro sullo slovacco. Di mercato ha parlato anche il patron Aurelio De Laurentiis. «Gli elementi che abbiamo in rosa, per ora, non partono. Saranno provati in questi 21 giorni e valuteremo. Il tecnico mi ha detto che non vuole un gruppo troppo grande. Vedremo dopo il ritiro».