Il tempio di Nettuno a Paestum

Weekend speciale con la notte dei musei e i tesori nascosti

Sabato e domenica tante iniziative a Salerno e in provincia  Costerà soltanto un euro l’ingresso straordinario nei siti

SALERNO. Sarà una festa lunga un weekend la tredicesima edizione della “Notte europea dei musei” che tornerà questo fine settimana con aperture straordinarie serali al costo simbolico di un solo euro. Un’occasione da non perdere per cittadini e turisti per visitare e vivere il patrimonio culturale al di fuori del consueto orario. Il Museo Archeologico Nazionale di Pontecagnano celebra queste due importanti manifestazioni con un ampio programma di attività dedicate alla tematica generale “Musei e Storie controverse: raccontare l’indicibile nei Musei”. L’inizio è previsto per la mattina di domani (sabato 20 maggio, ore 10,30) con il laboratorio didattico “Nelle mani del vasaio”.
Alle 18,30 si terrà l’inaugurazione di “In&Out. L’inesposto e l’inesponibile in mostra”, visita nei sotterranei per scoprire “i grandi esclusi”, ovvero i reperti non ancora esposti e le loro storie. Le visite si protrarranno fino alle ore 22,30. Domenica 21 maggio il mattino (ore 10,30) sarà dedicato a bambini e ragazzi il laboratorio didattico “Giochi al Museo”. A Buccino, il Museo Archeologico Nazionale di Volcei domani (ore 19,30) presenta: “Raccontare Volcei attraverso gli occhi del futuro”, progetto di matematica e archeologia a cura degli allievi delle scuole del territorio.
Domenica (ore 10) sarà possibile assistere all’evento “Patrimonio per tutti: dal passato alla tecnologia” che prevede la presentazione da parte degli alunni dell’Istituto “Assteas” di elaborati realizzati o in corso d’opera riguardanti il patrimonio culturale dell’antica Volcei alla luce delle nuove tecnologie. Anche il Parco archeologico di Paestum prevede, domani, un’apertura straordinaria fino alle 22,30 e chi entra dalle 19 potrà entrare anche nel Tempio di Nettuno dove Gabriel Zuchtriegel – direttore del Parco Archeologico di Paestum – suonerà al pianoforte musiche di Bach e Chopin e trasporterà il pubblico con il suo racconto nei giorni vissuti a Paestum da Gian Battista Piranesi. Nel corso della due giorni sono previsti, a partire dalla mattina (domani alle ore 11) laboratori per i bambini, passeggiate lungo il sentiero degli Argonauti (domenica alle ore 11), “poesia” nel tempio di Nettuno (domani alle ore 17), visite guidate al Tempio di Nettuno e alla Basilica con un percorso senza barriere e visite ai depositi del Museo, aperti in via straordinaria. Anche il Museo Città creativa di Ogliara aderisce all’iniziativa e domani (ore 17.30) presenta il progetto “Per…. Logo e Mattonella”. Ogni partecipante dovrà giudicare dieci ceramiste che hanno eseguito un logo per la nuova Associazione Eutòpia relativa alla Scuola Medica Salernitana. Alle ore 19 ci sarà la presentazione del libro di Gabriele Pulli “Freud e la negazione”.

©RIPRODUZIONE RISERVATA