castel san giorgio

Thè in rosa, letture al femminile a Villa Calvanese

Patrizia Rinaldi, Antonella Cilento e Valeria Parrella raccontano le loro opere ai lettori

di ANTONIO CORBISIERO

Villa Calvanese, dimora storica della frazione Lanzara di Castel San Giorgio, si veste di rosa nel fine settimana. Infatti, tra sabato e domenica prossima ospita una mostra dell'artigianato femminile (ricamatrici, fioriste, artigiane del legno e della ceramica) della Valle del Sarno, ma non solo. «Siamo alla quarta edizione dice l'avvocato Maristella Capuano- anima di questa manifestazione giunta alla quarta edizione-. E' un incontro tra storie di artigianato al femminile, una kermesse che è nata come momento per ricordare di non trattare le donne come oggetto, oltraggiate e violentate, ma mettere in mostra ciò che sano fare con la loro fantasia e creatività».

La manifestazione di Villa Calvanese assume anche una connotazione culturale. Sabato prossimo, infatti, comincia un incontro di letteratura al femminile dal titolo “Un thè in rosa” con Patrizia Rinaldi, la scrittrice napoletana che alle 17 presenta il suo ultimo romanzo “Ma già prima di giugno”. La Rinaldi è laureata in Filosofia e si è specializzata in scrittura teatrale: è giallista, scrittrice di testi per ragazzi. Tra le sue pubblicazioni si ricordano Federico il pazzo, Mare giallo, Rock sentimentale, Piano Forte, Tre numero imperfetto, Blanca, Rosso Caldo. Dopo la pausa natalizia il ciclo di incontri continuerà con altre voci della scrittura al femminile tra cui Antonella Cilento, Valeria Parrella, Romana Petri, Catena Fiorello, Giuseppina Torregrossa. Un mosaico di voci della nostra letteratura vista con gli occhi di una donna.

©RIPRODUZIONE RISERVATA