Una festa del gruppo "E’ moo basta"

LA FESTA

“E’ moo basta”, una notte in Costiera per i salernitani over 40

Il gruppo, nato su Fb, in gita per assistere ai fuochi pirotecnici. Poi tutti in pista

DAI SOCIAL HA PRESO VITA IL DIVERTIMENTO

MINORI - I fuochi d’artificio visti dal traghetto e poi dritti a Praiano per una notte da trascorrere ballando in uno dei night club più famosi al mondo, l’Africana. E la notte è quella di venerdì prossimo dedicata a Santa Trofimena, di cui sono devoti i cittadini di Minori. E in occasione della ricorrenza, il gruppo over 40 nato su facebook “E’ moo basta” ha deciso di fare il bis ritornando in pista dopo la serata dedicata due settimane fa al miracolo di Sant’Andrea con sosta al largo di Amalfi. Anche dopodomani sarà possibile ammirare dal mare i fuochi d’artificio che illumineranno Minori e lo specchio d’acqua antistante il lungomare.

leggi anche: Sonia Cannizzaro Su Facebook spunta la movida per gli over 40 nel Salernitano Il gruppo “ È moo basta”. L’ideatrice: «Torneremo a inzuppare di sudore le camicie con le musiche anni ’70 e ’80»

Il gruppo particolarmente attivo sui social ricorre in particolare ai messaggi via whatsapp, ma anche al passaparola per organizzare poche serate all’anno e la stagione estiva rappresenta l’occasione ideale. La partenza è prevista dal molo di Piazza della Concordia, alle 22, e per partecipare basta contattare “E’ moo basta”, i biglietti sono in prevendita (numero di telefono: 3470149926). Venerdì sarà un’occasione speciale non solo per lo spettacolo pirotecnico, al largo di Minori sarà possibile osservare un po’ più da vicino la nave scuola della marina militare italiana “Palinuro”, in rada proprio per omaggiare santa Trofimena. Dunque, grazie al maresciallo capo Raffaele Di Lieto , anche la marina militare italiana si prepara a celebrare la patrona di Minori in occasione del 225° anniversario del ritrovamento delle sacre reliquie di cui venerdì è in programma la traslazione. Non a caso per festeggiare l’importante anniversario, dal 27 al 30 luglio, la comunità ecclesiale di Minori ha organizzato un pellegrinaggio a Patti, in Sicilia, terra natia di santa Trofomena, dove saranno portate le reliquie e la venerata statua a distanza di cinquant’anni dall’ultima volta. Dunque venerdì sarà un’occasione per fare un giro in costiera vista mare e stare con i nasi all’insù a godersi lo spettacolo dei fuochi artificiali e per dare un’occhiata alla “nave goletta”, dotata di tre alberi con vele quadre e vele di taglio per un totale di quindici vele. Uno spettacolo che può rendere la serata indimenticabile.

Marcella Cavaliere

©RIPRODUZIONE RISERVATA