L'APPUNTAMENTO

Domani a Battipaglia il Gran Galà Lirico nel segno della solidarietà 

A sostenere l’iniziativa di beneficenza ottanta imprenditori

BATTIPAGLIA. Promuovere la lirica, con lo sguardo rivolto ai più deboli, è ciò che ispira da sempre il Gran Galà Lirico che si terrà domani al Pala Puglisi, a partire dalle 20,45. Sul palco, 100 maestranze coordinate dal direttore artistico, il maestro Francesco Napoletano. A sostenere tutto questo sono, per il sesto anno consecutivo, circa 80 tra piccoli e grandi imprenditori mossi dall’intento solidale del maestro tenore. Il sipario si aprirà sulla lirica, con i momenti salienti dell’opera “Elisir d’amore” di Donizetti; nella seconda parte, spazio ai brani della tradizione italiana ed internazionale arricchiti dalle coreografie del corpo di ballo. «Non sono mancate le difficoltà come quella di dover sostituire, di certo non per esigenze artistiche - spiega il direttore artistico Napoletano - il soprano battipagliese Teresa Del Mastro, al quale posso solo con sincero affetto e stima esprimere la mia gratitudine per la disponibilità e professionalità messa in campo nel corso delle edizioni precedenti. Ma la fortuna aiuta gli audaci e così con orgoglio posso dire di avere la disponibilità di un soprano dai grandi numeri, come quelli dell’amica Anna Corvino, e di un basso-baritono battipagliese, il talento emergente Nicola Ciancio». Due novità ma anche tante conferme come la presenza del direttore d’orchestra Luca Gaeta e del baritono Saverio Sangiacomo, sin dall’inizio al fianco di Napoletano. Info: 3911630303.
Alessandra De Vita
©RIPRODUZIONE RISERVATA.