da mercoledì

Una rassegna sulla drammaturgia e sul cinema dei Paesi balcanici

Al via la rassegna “Balkan Express - destinazione Sarajevo”: spettacoli, incontri, film, laboratori, musica e poesia, a vent’anni dalla guerra in Bosnia. Mercoledì alle 10, nel teatro di Ateneo dell’U...

Al via la rassegna “Balkan Express - destinazione Sarajevo”: spettacoli, incontri, film, laboratori, musica e poesia, a vent’anni dalla guerra in Bosnia. Mercoledì alle 10, nel teatro di Ateneo dell’Università di Salerno avrà luogo la lezione-concerto di Enrico Fink, musicista, attore, autore teatrale, considerato uno dei principali interpreti della tradizione ebraica in Italia. Nei mesi di marzo e aprile, poi, a cadenza settimanale, l’Università di Salerno, in collaborazione con la cattedra di Storia e Critica del Cinema del professor Marco Pistoia, dara il via la rassegna di Cinema Balcanico.

Dall’11 al 15 marzo e dal 15 al 19 aprile, dalle 13 alle 17, invece, presso il campus salernitano e in collaborazione con la cattedra di Drammaturgia della professoressa Isabella Innamorati, avrà luogo il laboratorio teatrale diretto da Tommaso Tuzzoli, dal titolo “Balkan Express - viaggio nella drammaturgia dei Balcani, riflessi di guerra negli occhi delle donne”. Le selezioni per i 25 partecipanti si terranno il 7 e l'8 marzo, presso il teatro di Ateneo, dalle 11 alle 16.