salerno

Uccide cane a calci: "In fondo cosa ho fatto?"

Il salernitano Antonio Fuoco torna in libertà e si difende

SALERNO. E’ tornato a casa Antonio Fuoco, il salernitano che mercoledì ha ucciso una cagnolina. Dopo la denuncia dei vigili urbani, infatti, attenderà in libertà l’attesa del processo, con il Comune di Salerno e diverse associazioni animaliste hanno già annunciato che si costituiranno come parte civile.

leggi anche: Cane ucciso, la compagna: "Mi ha detto che è morta da sola" Nel corso di una intervista la donna ha raccontato come ha fatto la terribile scoperta.

L’uomo, nonostante il clamore mediatico che ha assunto la vicenda, non si è dimostrato pentito per la morte della cucciola Chicca. Anzi ha candidamente ammesso, come riportato dal quotidiano “Le Cronache”: “Ma in fondo cosa ho fatto?”.

leggi anche: Shock a Pastena, cane ucciso a calci L'increscioso episodio si è verificato all'interno del parcheggio di via Orazio Flacco.