Giovanni Cozzolino e Nello Maurizio Aliberti

L'INCHIESTA

"Sistema Scafati", le lettere di Aliberti all’esame della Dda

Nel mirino le conversazioni tra il fratello dell’ex sindaco e Giovanni Cozzolino

SCAFATI - L’operazione “Satyricon” promette di svelare altri dettagli sulle presunte comunicazioni tra l’ex sindaco di Scafati, Pasquale Aliberti , e gli altri indagati nell’ambito dell’inchiesta Antimafia denominata “Sarastra”. Il lavoro degli uomini della Dia è durato mesi, portando gli investigatori a raccogliere oltre 1.000 pagine d’intercettazioni ambientali. Conversazioni carpite in diverse auto, tra cui quella del fratello dell’ex primo cittadino, Nello Maurizio, ora al vaglio della Dda di Salerno.

A tenere banco sono ancora i rapporti tra l’ex staffista Giovanni Cozzolino , il fratello-imprenditore Nello Maurizio Aliberti e il politico di Forza Italia, attualmente ai domiciliari a Roccaraso senza l’obbligo di braccialetto elettronico. Dopo le prime conversazioni rese note nell’udienza preliminare di “Sarastra”, il 26 aprile scorso, sono altri i dettagli su cui la Procura intende soffermarsi. Al vaglio, infatti, ci sarebbero le comunicazioni scritte, riconducibili all’ex primo cittadino, indirizzate agli altri indagati nello stesso procedimento.

Lunghe note, con tanto di richieste e raccomandazioni, lette per intero da alcune persone che ne erano entrate in possesso. Confronti ad alta voce captati dalle cimici della Dia, piazzate su delega della magistratura, diventati materiale d’inchiesta per i giudici che, dal 2015, indagano sul presunto “sistema Scafati” che avrebbe portato a un patto con i clan in cambio di appalti pubblici. In questo contesto, un ruolo determinante avrebbero Giovanni Cozzolino e Nello Maurizio Aliberti, risultati molto spesso in contatto, seppur a distanza, con il politico di Forza Italia. I due sarebbero stati aiutati da insospettabili e da altre persone coinvolte marginalmente fino ad ora nell’inchiesta e mai raggiunte da un avviso di garanzia.

 

Domenico Gramazio

©RIPRODUZIONE RISERVATA