Rilascio della “Via” 

«Se necessario le Fonderie Pisano andranno al Tar»

Qualora il procedimento attivato dalla Regione Campania per il rilascio della Valutazione di impatto ambientale e della Valutazione di incidenza dovesse concludersi con una pronuncia negativa, le...

Qualora il procedimento attivato dalla Regione Campania per il rilascio della Valutazione di impatto ambientale e della Valutazione di incidenza dovesse concludersi con una pronuncia negativa, le Fonderie Pisano faranno ricorso al Tar. Lo ha reso noto ieri il difensorere della società, l’avvocato Lorenzo Lentini, il quale ha ritenuto necessario evidenziare che «l’azienda ritiene di avere proceduto in questi mesi alla realizzazione di tutti gli interventi utili a rendere il funzionamento del processo produttivo perfettamente adeguato alle normative vigenti nel rispetto di tutti gli standard previsti per impianti industriali del genere delle fonderie come quella presente nel territorio di Salerno/Fratte». Lentini ha anche ribadito «la volontà di piena collaborazione con gli interlocutori istituzionali competenti alla definizione del procedimento amministrativo in itinere».