IL GIALLO

Scappano dai carabinieri e perdono mitra e pistola

Paura nella notte in provincia di Napoli, perizia balistica sulle armi

CASANDRINO - E' caccia nel Napoletano a due persone in fuga dopo aver perso alcune armi in una caduta da una moto. Il fatto è accaduto a Casandrino, dove i carabinieri, nel corso di un servizio di controllo del territorio, hanno notato i due uomini in sella a una Ducati 1100 in via Falcone. La targa del mezzo era parzialmente coperta con nastro adesivo, il guidatore calzava un passamontagna mentre il passeggero era a volto scoperto. Nonostante l'alt più volte intimato dai militari dell'Arma, i due si sono dati alla fuga. E' nato un inseguimento, durante il quale la moto ha imboccato via della Repubblica, chiusa al traffico; il guidatore ha perso il controllo e i due sono caduti rovinosamente dopo che il ciclomotore ha sbattuto contro un muro. Conducente e passeggero sono tuttavia riusciti a far perdere le loro tracce. A terra, vicino alla moto, sono state trovate e sequestrate una mitraglietta con 6 cartucce nel caricatore e una pistola semiautomatica calibro 9 con matricola abrasa, colpo in canna e 14 cartucce nel caricatore. La motocicletta è risultata bottino di rapina denunciata ai carabinieri l'8 aprile scorso. sul posto è intervenuta la sezione rilievi tecnici del Nucleo investigativo di Castello di Cisterna. Mentre proseguono le indagini per identificare gli uomini in fuga con ricerche e perquisizioni a carico di soggetti d'interesse operativo della zona, le armi sono state sequestrate e inviate al Ris di Roma.