IL DIVIETO

Sapri, ordinanza del sindaco: «Non si può bere l’acqua del rubinetto» 

Consac: «Integreremo prelievi dalla Faraone». Utenti furiosi, pronta class action 

SAPRI. Non si può bere l’acqua che esce dai rubinetti di Sapri. A disporlo è l’ordinanza emanata dal sindaco Antonio Gentile in seguito ad ulteriori sopralluoghi effettuati dai tecnici di Consac ed alla comunicazione dell’ingegner Felice Parrilli, il quale ha certificato la persistenza dello stato di intorbidimento della risorsa idrica prelevata dalla sorgente Ruotolo, localizzata a 2 km dal centro abitato, e la sua non potabilità.
Dal consorzio parla uno dei membri del Cda, Giuseppe Del Medico. «Stiamo effettuando - assicura - un monitoraggio della Ruotolo per verificare costantemente l'evoluzione della stessa ed abbiamo integrato il prelievo dalla Faraone (circa 40 litri al secondo, ndr) per i comuni di Santa Marina ed Ispani. Se dovesse persistere la torbidità di Ruotolo proveremo ad aumentare il prelievo da Faraone. Abbiamo, inoltre, avviato un fattibilità tecnica per un impianto di filtraggio a Ruotolo, che permetterebbe l'utilizzo continuativo della risorsa idrica».

Vito Sansone
©RIPRODUZIONE RISERVATA.