LA VIOLENZA

San Valentino Torio, botte alla moglie e alla figlioletta

La Procura chiede il giudizio immediato per l'uomo

SAN VALENTINO TORIO - Richiesta di giudizio immediato per Francesco A., di San Valentino Torio, che l’11 aprile scorso, in strada a Napoli, colpì con schiaffi e pugni la compagna e la figlia minorenne, scagliandosi subito dopo contro i vigili urbani intervenuti per calmare le acque: quell’aggressione nata per futili motivi, perché, come emerso dagli accertamenti, la donna aveva semplicemente chiesto dei soldi per degli acquisti, cagionò lesioni e traumi multipli alla moglie, con una prognosi di ventuno giorni, e lesioni facciali alla figlia caduta rovinosamente, con una prognosi di sei giorni. L’episodio, ora arrivato in tempi record alla presentazione della richiesta di giudizio immediato, si riallaccia a precedenti episodi già gravi del rapporto dell’uomo con la compagna: lui infatti da tempo perseguitava la donna a San Valentino, con maltrattamenti portati avanti sistematicamente e poi esplosi pubblicamente in strada a Napoli fino a far scattare la misura cautelare chiesta dal pm che coordina il fascicolo.

Alfonso T. Guerritore