IL DEGRADO

Piove dentro al cimitero di Nocera Inferiore: intonaco a rischio crollo 

La zona più obsoleta rimane quella dove sono stati sistemati centinaia di loculi

NOCERA INFERIORE. Cade a pezzi il vecchio cimitero di Nocera Inferiore.
Il palazzone con centinaia di loculi alle spalle della cappella madre ha bisogno di una riqualificazione. I problemi maggiori si rilevano all’ultimo piano, dove quando piove si registrano importanti infiltrazioni d’acqua.
L’allarme è stato lanciato da tempo. Una volta nel maggio 2016, quando a causa di un nubifragio il corridoio al terzo piano si trasformò in un lago. Altri disagi e lamentele furono rilevati dai visitatori nel dicembre 2016.
Nulla è cambiato. Le precipitazioni di ieri hanno evidenziato nuovamente una serie di criticità. E sempre nello stesso punto. Le crepe che si sono formate nel soffitto non lasciano spazio all’immaginazione. Origine delle infiltrazioni, probabilmente, un’impermeabilizzazione vecchia e da riqualificare.
Se prima filtrava solo qualche gocciolina, ora si sente chiaramente dell’acqua scorrere nei loculi, dietro le lapidi di marmo. L’intonaco sembra reggersi per miracolo. È posticcio e pericoloso.
Ieri mattina sembrava potesse cedere da un momento all’altro. A gravare l’umidità formatasi negli anni, con muffa ovunque.
Salvatore D’Angelo
©RIPRODUZIONE RISERVATA