IL PROCESSO

Morte nel reparto a Nocera Inferiore, a giudizio sei medici

Contestata l’imperizia e la condotta omissiva per il decesso di un paziente all’ospedale Umberto I

NOCERA INFERIORE - Affronteranno il processo sei medici dell’ospedale “Umberto I” di Nocera Inferiore, accusati di condotte omissive e imperizia per il decesso nel 2011 di Giovanni Ambrosio , un settantenne originario di Terzigno che morì nel reparto di rianimazione dove erano in servizio i sei imputati. Nella prima udienza dopo il rinvio a giudizio disposto dal Gup, Luigi Levita , e prevista per il 25 ottobre del 2018, davanti al giudice monocratico compariranno i dottori Nunzio Boccia , Maurizio Mastrolilli , Francesco Salzano , Carlo Santo , e Salvatore Sforza , tutti difesi dall’avvocato Andrea Vagito . L’indagine svolta dalla Procura, portò inizialmente all’epoca dei fatti a un nutrito numero di indagati, tra quelli che presero parte al lavoro di intervento e monitoraggio del paziente e non solo: nelle ultime settimane sono arrivati due proscioglimenti davanti al Gup Luigi Levita . In sei, invece, affronteranno il processo.

(a.t.g.)