La scarsa sicurezza diventa emergenza 

Le paure dei cittadini innescano la polemica politica, interrogazione del Pd. Bomba carta: ore contate per i vandali

Resta alta in città l’attenzione sulla questione sicurezza, troppo evidenti sono infatti i problemi che devono affrontare quotidianamente i cittadini e nei giorni delle festività si sono aggiunti ulteriori episodi che hanno fatto nuovamente scattare l’allarme. Come i furti nelle case, la rapina al bar in via Ceffato e nella notte del 31 dicembre l’esplosione della bomba carta sulle scale del Comune, tra via Ripa e la piazza sottostante, che ha provocato la rottura di alcuni vetri del Municipio.
Proprio su quest’ultimo episodio potrebbero esserci a breve delle novità investigative: gli inquirenti hanno visionato a lungo i filmati delle telecamere della videosorveglianza e sarebbero risaliti al numero dei vandali, tre persone, e, secondo indiscrezioni da confermare, anche alla loro identità. Nelle prossime ore potrebbe dunque esserci una svolta nelle indagini, grazie alla collaborazione tra il responsabile comunale della videosorveglianza, Achille Pirozzi, e il comandante della Polizia locale, Mario Dura.
Intanto, però, l’allarme sicurezza si trasforma anche in polemica politica. Sul tema è infatti intervenuto il gruppo consiliare del Pd, con il capogruppo, Pasquale Infante, e i consiglieri Antonio Cuomo e Francesco Rizzo che hanno presentato un’interrogazione all’amministrazione comunale: «Quali iniziative - chiedono i rappresentanti dei democratici in Consiglio comunale - ha intrapreso o intende intraprendere per cercare di arginare tali fenomeni criminali; qual è ad oggi lo stato dell’arte del censimento dei cittadini comunitari e extracomunitari presenti sul nostro territorio e se richiede il potenziamento dell’organico delle forze dell’ordine presenti sul nostro territorio; si chiede di creare un presidio permanente della Polizia municipale a Corno d’Oro e a Campolongo e di convocare il Comitato per l’ordine e la sicurezza».
Per la maggioranza ha replicato il capogruppo dell’Udc, Giuseppe La Brocca: «Il Pd la smettesse di fare demagogia. Gli interventi sulla sicurezza li stiamo attuando. I furti in periferia ci sono stati anche quando amministrava il centrosinistra, noi stiamo programmando. Abbiamo anche la polizia locale a Santa Cecilia dove in precedenza non si vedeva un vigile urbano per strada. È chiaro che occorre potenziare le forze dell’ordine sul territorio e la richiesta è stata già avanzata dall’amministrazione Cariello. Adesso spetta al prefetto dare risposte. Mi sembra le telecamere che ci sono funzionino e pure bene, infatti sono state individuate decine di lestofanti con l’aiuto degli occhi elettronici, ultimi i tre che hanno acceso una bomba carta davanti al Comune. E sono pronte per essere installate altre 80 telecamere in punti strategici della città».
Antonio Elia
©RIPRODUZIONE RISERVATA