La plastica fa felici gli agricoltori

Intesa col Consorzio Polieco per il riciclaggio dei rifiuti. Soldi a imprese e “Alba”

La plastica porterà qualche euro nelle tasche degli imprenditori agricoli battipagliesi. Il Comune infatti ha siglato un accordo col Polieco (Consorzio nazionale per il riciclaggio dei rifiuti dei beni a base di polietilene per il riciclo del materiale plastico utilizzato in agricoltura), come la copertura delle serre. L’accordo coinvolge, oltre al Polieco, Alba srl e gli imprenditori agricoli locali. Saranno gli operatori della municipalizzata a contattare gli imprenditori per farsi consegnare il materiale, che sarà accantonato nel centro di raccolta di via Spineta. Alba provvederà alla pesa e a dargli un valore poi il Polieco provvederà allo smaltimento. Il valore del materiale sarà equamente diviso tra Alba e Polieco. Un vantaggio avranno anche gli agricoltori, a cui Alba riconoscerà la metà dell’introito ottenuto dal consorzio. In soldoni, al Polieco andrà il 50% del valore del materiale, ad Alba il 25% e all’imprenditore il restante 25%.

Stando agli ultimi dati disponibili, il Comune raccoglie annualmente circa 25 tonnellate di imballaggi in plastica. Nel dettaglio, i prezzi per il policarbonato (il materiale delle serre) vanno da 0,7 a 1,2 euro per al chilo. Su tali basi, l’incasso totale annuale su 25 tonnellate andrebbe dai 17.500 ai 30mila euro. Nella migliore delle ipotesi, con tale accordo nelle casse di Alba entrerebbero circa 7.500 euro l’anno. «Con questo accordo, portato avanti dall’assessore Marco Onnembo si otterranno molteplici vantaggi – afferma la sindaca Francese – Da un lato si otterrà un evidente ritorno economico per la società Alba e per gli agricoltori; all’altro salvaguardiamo l’ambiente evitando che il materiale plastico sia interrato o peggio incendiato nelle aziende agricole».

Un secondo provvedimento riguarda il progetto “Adotta un’aiuola”, che prevede l’affidamento ai privati di uno spazio di verde pubblico. Il privato, ottenendone una pubblicità gratuita, si occuperà della riqualificazione e manutenzione. Una riproposizione del piano varato negli anni scorsi dal sindaco Santomauro e dall’assessore Casillo.(f.p.)

©RIPRODUZIONE RISERVATA