L’Anas stanzia 4,8 milioni per le strade provinciali 

I fondi sono stati assegnati all’Ente territoriale per i lavori di manutenzione Ben quaranta i tratti critici tra Cilento, Alburni e Diano che saranno ripristinati

PRIGNANO CILENTO. Fondi destinati all’Anas dirottati alla Provincia di Salerno. Si tratta di 4,8 milioni di euro che verranno destinati alla manutenzione delle strade provinciali che presentano maggiori criticità. «Abbiamo stilato – spiega il dirigente provinciale del Settore Viabilità ed Infrastrutture, Domenico Ranesi – un elenco delle strade che saranno interessate dagli interventi». Ranesi tiene a precisare che «dei 4,8 milioni di euro, ne verranno impiegati circa 4 milioni in quanto un milione è stato destinato per i lavori sulla Fondovalle-Calore».
L’elenco, preparato dai tecnici provinciali, si compone di circa 160 strade che necessitano di manutenzione, ma saranno circa 40 quelle che verranno mantenute effettivamente con questa tranche di fondi. Riguardano l’intera provincia salernitana. Ricordiamo che la Provincia ha competenza su circa 2.600 km di strade, tra provinciali e regionali. Molti dei lavori verranno eseguiti in aree di Cilento, Vallo di Diano ed Alburni: SP 32 a Colliano; SP 36 e SP 89 a Sicignano degli Alburni; SP 9B Valva-Laviano; SP 35 a Petina; SP 278, SP 315, SP 11 A, SP 43, SP 392, SP 175B, SP 421, SP 276, SP 357 a Capaccio Paestum; SP 184, SP 278 ad Agropoli. Previsti poi interventi anche a Buccino, Torchiara, Trentinara e in numerosi altri comuni.
Stabiliti anche i criteri al fine di stabilire le priorità degli interventi. «In particolare – evidenzia Ranesi – terremo presente: il numero di sinistri stradali per km, l’intensità di passaggio del trasporto pubblico, il numero di incidenti mortali che si sono verificati e con quale cadenza, il tipo di strada, se il tratto presenta gallerie o meno». Ranesi precisa che «non si tratta di soluzioni definitive ma di operazioni di manutenzione, che già abbiamo avviato da alcuni mesi in diversi tratti spendendo circa 1,5 milioni di euro». Con ulteriori fondi verranno poste in essere soluzioni per le gallerie: «con altri 2,5 milioni di euro, che ci sono stati destinati dalla Regione, provvederemo alla manutenzione delle gallerie sulla Cilentana, specie Chiusa e Gorgo, quindi verrà ripristinata l’illuminazione nei pressi degli svincoli e nelle medesime gallerie, quindi verrà posto rimedio anche alla manutenzione dell’asfalto in altri punti».
È stata intanto indetta la gara per il ripristino del tratto in frana nei pressi dello svincolo di Agropoli nord sulla Cilentana: «Si tratta – spiega il vicepresidente della Provincia, Luca Cerretani – di un lavoro di circa 700mila euro e con una tempistica pari a 90 giorni. Quindi per la primavera il tratto sarà ultimato». Quindi annuncia: «stiamo ultimando i lavori sulla Via del Mare, nel territorio di San Mauro Cilento e a breve partiranno anche i lavori, sempre sulla ex SS 267 Via del Mare tra Agropoli e Castellabate». Previsti anche interventi di manutenzione e messa in sicurezza tra Agropoli nord e Omignano per la stesa di nuovo asfalto. Intanto ci sono novità anche per quanto riguarda il comune di Pisciotta che ha dato comunicazione di avvio del procedimento per l’imposizione del vincolo preordinato all’esproprio per i lavori di miglioramento della viabilità alla frazione Marina: realizzazione collegamento lungomare con ex tracciato ferroviario e realizzazione bypass alla galleria S. Macario sulla ex linea ferroviaria. Operazione questa funzionale a porre in essere un ingresso ulteriore alla frazione Marina, in modo da destinare il lungomare a isola pedonale.
Andrea Passaro
©RIPRODUZIONE RISERVATA .