Ciro Borriello

L'INCHIESTA

Il sindaco di Torre del Greco vuole tornare libero

I legali di Ciro Borriello hanno presentato l'istanza al Riesame

TORRE DEL GRECO - La difesa del sindaco di Torre del Greco, Ciro Borriello, si affida al Tribunale del Riesame per ottenere la scarcerazione del primo cittadino, rinchiuso nel carcere di Poggioreale dal 7 agosto, quando e' stato raggiunto da un'ordinanza di custodia cautelare per presunti ''fondi neri'' intascati in cambio di favori alla ditta "Fratelli Balsamo", che cura la raccolta dei rifiuti. Il legale del sindaco, Giancarlo Panariello, ha depositato oggi l'istanza di scarcerazione o revisione della custodia cautelare al Tribunale del Riesame, che nei prossimi giorni fissera' la data dell'udienza.

L'istanza e' stata presentata dopo che l'avvocato Panariello ha incontrato in carcere il suo assistito, al quale ha comunicato anche la decisione del gip del Tribunale di Torre Annunziata, che ieri ha rigettato la prima richiesta di scarcerazione o revisione dell'ordinanza di custodia cautelare sulla base del fatto che il sindaco aveva presentato le dimissioni il 28 luglio e successivamente era stato anche sospeso dalle proprie funzioni dal Prefetto di Napoli.