«Il corpo di Pino sarà cremato a Pugliano»

Atteso per oggi l’arrivo della salma da Napoli, centinaia di fans mobilitati. Pronta anche Firenze

MONTECORVINO PUGLIANO. Pino Daniele potrebbe essere cremato stamane a Montecorvino Pugliano. La decisone sarebbe scaturita dai lunghi tempi di attesa comunicati ai parenti dai responsabili dell’impianto del cimitero Flaminio di “Prima Porta” a Roma. La famiglia e la società che ha gestito le esequie, avrebbero così optato per la struttura del centro Picentino, perché è stata l’unica a dare l’immediata disponibilità a cremare la salma insieme a quella di Firenze.

Il feretro del cantautore partenopeo dovrebbe giungere al crematorio di Montecorvino Pugliano, smentendo così le diverse voci e indiscrezioni di stampa che avrebbero voluto la cremazione dell’artista presso la struttura romana. Anche se resta ancora aperta l’opzione Firenze.

La notizia ha fatto subito il giro della provincia, infatti, da due giorni decine di fans provenienti da Salerno, Rovella, Bellizzi e Battipaglia presidiano il piccolo piazzale antistante la struttura sfidando il freddo e la pioggia. Ieri, la squadra di calcio locale “Santa Tecla Terme” ha perfino affisso uno striscione dinanzi “La Polisportiva saluta Pino” si legge. A presidiare la zona i carabinieri del piccolo centro. Ad accompagnare i feretro, quasi certamente la sua compagna Amanda Bonini, con i fratelli Carmine, Salvatore e Nello e le sorelle Patrizia e Rosaria. Per l’ultimo addio non è escluso la presenza degli amici e colleghi di una vita. Tra questi Gigi D’Alessio, James Senese, Maria Nazionale e Enzo Gragnaniello, quest’ultimo aveva cantato con lui il 16 e 17 dicembre a Napoli per il tour Nero a metà. Successivamente, le ceneri di Pino Daniele saranno esposte al Maschio Angioino a partire da lunedì 12 gennaio, per una decina di giorni.

Roberto Di Giacomo

©RIPRODUZIONE RISERVATA