Il cantante napoletano Gigi D'Alessio

L'INCHIESTA

Evasione fiscale, nei guai Gigi D'Alessio

Chiesto il rinvio a giudizio per il cantante napoletano a cui viene contestato l'occultamento di un milione di euro

NAPOLI: Guai per Gigi D'Alessio. Per il cantante napoletano è stato chiesto il rinvio a giudizio nell'ambito di un'inchiesta su una presunta evasione fiscale per circa 1 milione di euro. I fatti risalirebbero al 2010. Per la procura di Roma, l'artista e i suoi soci avrebbero occultato documenti contabili relativi alla società "GgD srl". Il fatturato "nascosto" sarebbe pari a circa 6 milioni di euro.

L'occultamento della documentazione avrebbe consentito all'azienda di evadere imposte sui redditi, per circa 990mila euro, e sul valore aggiunto (altri 770mila euro). Inoltre, secondo l'accusa, "di tali scritture si perdeva traccia", in modo tale da "non consentire o comunque ostacolare la ricostruzione del volume d'affari e dei redditi della stessa società".

All'interno dello stesso procedimento sono coinvolte altre quattro persone. Tra di loro, una potrebbe essere chiamata a rispondere dell'accusa di simulazione di reato, per aver denunciato il furto di automobile, affermando che all'interno ci fossero dei documenti contabili.