L'OMICIDIO

Delitto di Cava, la Procura: «Processo immediato per l'assassino di Nunzia»

Salvatore Siani accoltellò la moglie dopo una lite

CAVA DE' TIRRENI - La Procura di Nocera Inferiore ha chieso il processo con rito immediato per Salvatore Siani, il 49enne di Cava de' Tirreni attualmente recluso nel carcere di Salerno (difeso dall'avvocato Agostino De Caro) accusato di omicidio volontario aggravato dalla premeditazione. Il 22 gennaio scorso accoltellò ripetutamente la moglie, Nunzia Maiorano. Siani, di professione parrucchiere, accompagnò i figli a scuola e di ritorno, armato di un coltello, ebbe l'ultimo litigio con la coniuge. In quella circostanza inflisse una serie di coltellate alla donna nel corso della violenta aggressione facendo in modo che lei non potesse difendersi fino ad ucciderla.
Alfonso T.Guerritore