LA NOVITA'

Contrabbando, a Pagani arrivano i pony express 

Cambia il circuito di approvvigionamento delle “bionde” 

PAGANI. Anche a Pagani e a Nocera Inferiore arrivano i pony express delle “bionde”. Con i loro borsoni con 20 o 30 stecche di sigarette di contrabbando arrivano in città perlopiù in treno o in bus, a mo’ di venditori di calzini e riforniscono singoli acquirenti che li contattano via sms o whatsapp o alcuni circoli o locali pubblici con rifornimenti periodici. I circoli o bar sono quelli che non hanno o non hanno più il “patentino” per la vendita o litigano con i tabaccai vicini dai quali devono rifornirsi.
A Pagani si stanno organizzando già da alcune settimane piccoli contrabbandieri locali, come scoperto dalla guardia di finanza alcuni mesi fa con il sequestro e la denuncia di un uomo per il possesso di due chilogrammi di sigarette. Le organizzazioni criminali dell’Agro dedite al contrabbando e la “tassa della Lamia” a Pagani. I pony express hanno trovato terreno fertile negli ultimi anni a causa della mancanza sul territorio dei gruppi storicamente legati al contrabbando, un traffico che spesso nel tempo è stato unito a quello della droga. 
Salvatore De Napoli
©RIPRODUZIONE RISERVATA