Il porto di Salerno

LA CATTURA

Cocaina dal Sudamerica al porto di Salerno: preso narcos latitante

Cleudy Eliseo Peguero Cruz è stato fermato all'aeroporto di Lisbona

LISBONA - Finisce a Lisbona la latitanza, durata quasi un anno, di Cleudy Eliseo Peguero Cruz, nato in Spagna con passaporto domenicano, coinvolto nell'operazione antidroga "Narcos" dello scorso mese di marzo, eseguita dal nucleo di polizia economico-finanziaria di Catania. Finanzieri del Gico lo hanno bloccato in aeroporto proveniente da una scalo degli Stati Uniti.

L'operazione "Narcos" aveva consentito di sgominare un agguerrito gruppo criminale attivo nelle importazioni di cocaina sulla rotta Sudamerica-Sicilia. Nei confronti dei quattro principali responsabili, e tra questi Cleudy Eliseo Peguero Cruz che si trovava all'estero, è stato emesso dalla Procura distrettuale etnea un provvedimento di fermo di indiziato di delitto d'urgenza, eseguito nei confronti dei tre italiani coinvolti, contestualmente al sequestro, all'interno di un container sbarcato nel porto di Salerno, di un carico di oltre 110 chili di cocaina scoperto dai Finanzieri di Catania.