LE VIOLENZE

Castel San Giorgio, abusi su 13enne: via al processo

Respinta l’istanza di patteggiamento. Già condannata la madre che la “vendeva"

CASTEL SAN GIORGIO. Via al processo per i due uomini accusati di avere abusato di una 13enne di Castel San Giorgio. Ieri mattina i giudici della seconda sezione penale hanno rigettato la richiesta di patteggiamento avanzata da uno dei due imputati (un romeno residente nell’Agro nocerino) e hanno aperto il dibattimento, acquisendo le richieste di priva di pubblico ministero e difesa. All’immigrato la ragazzina sarebbe stata ceduta più volte dalla madre, che nello scorso novembre è già stata condannata in abbreviato a sette anni di carcere per favoreggiamento della prostituzione minorile. L’altro imputato che ha scelto il rito ordinario è invece un 32enne di Castel San Giorgio, che per gli inquirenti sarebbe stato per l’adolescente una sorta di fidanzato e che adesso è a processo per violenza sessuale su minore, perché al di sotto di 14 anni di età non vi è consenso, vero o presunto, che tenga.
(c.d.m.)
©RIPRODUZIONE RISERVATA.